Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 26

Articolo rivista - AIS - 2016/7

Decataldo Alessandra, Facchini Carla, Mazza Barbara

Il lavoro dopo la laurea. Un confronto tra i laureati in Sociologia e in Scienze della Comunicazione alla Sapienza di Roma


L’articolo analizza e compara la condizione occupazionale dei laureati di primo livello della Sapienza Università di Roma nei corsi di studio in Sociologia e in Scienze della Comunicazione. Si tratta di quattro corsi di laurea che, pur avendo una comune matrice sociologica, prevedono difformi profili formativi e professionali. Lo studio si concentra prevalentemente su quei laureati triennali ...

Articolo rivista - AIS - 2014/4

Perino Annamaria

Verso la certificazione della professione sociologica


L’articolo, partendo dalle motivazioni che hanno spinto in direzione della certificazione delle professioni non ordinistiche, elenca la normativa di riferimento e menziona gli attori che compongono il sistema che la Legge 4/2013 si propone di costruire. Soffermandosi sulla professione del sociologo, descrive il percorso avviato dalle associazioni Ais, Ans e Sois, che ha portato alla elaborazione ...

Articolo rivista - AIS - 2015/6

Argentin Gianluca, Decataldo Alessandra, Fullin Giovanna

Gli esiti occupazionali dei laureati in Sociologia


L’articolo analizza i laureati triennali in Sociologia negli anni a cavallo della crisi economica. Si mostrano le difficoltà nel trovare un impiego e il peggioramento per le ultime coorti. Si osserva la diffusione massiccia di posizioni contrattuali instabili e si mostra inoltre che spesso, anche in presenza di un impiego, i laureati continuano a cercare un nuovo lavoro. Trova conferma ...

Articolo rivista - AIS - 2014/4

Toniolo Franco

I percorsi di «certificazione» della Siss e dei sociologi della salute


Il Servizio sanitario nazionale ha posto al centro dei suoi obiettivi e finalità l’analisi dei bisogni di salute dei cittadini e il loro soddisfacimento. Per la sua concreta attuazione, accanto e assieme alle istituzioni – stato, regioni e comuni – centrale è apparso il ruolo degli operatori, sociologo compreso, essendo un professionista che assicura una importante ...

Articolo rivista - AIS - 2014/4

Carbone Domenico, Ceravolo Flavio

Il disagio delle classi medie in Italia tra diseguaglianze e malessere


L’articolo si propone di indagare il malessere delle classi medie italiane, già sottolineato in numerosi studi degli ultimi anni, attraverso una prospettiva non ancora utilizzata nel dibattito in corso: quella della percezione individuale delle diseguaglianze sociali. Specificamente, lo studio ha lo scopo di analizzare la morfologia delle credenze relative ai criteri di equità ...
L’identità professionale del sociologo che opera in contesti non accademici appare ben delineata e condivisa nelle abilità e negli ambiti operativi che la compongono. Ora il sociologo può disporre di conoscenze disciplinari ampie e differenziate, per certi versi meglio finalizzate, di strumenti concettuali ed operativi ben definiti, ma emergono significative difficoltà ...

Articolo rivista - AIS - 2013/1

Agnoli Maria Stella

Formazione metodologica e professionalizzazione della Sociologia


L’articolo affronta, per linee generali e limitatamente al caso italiano, alcune questioni relative alla specificità e alla valenza dell’insegnamento nella metodologia e nelle tecniche della ricerca sociale nel quadro più generale della formazione sociologica, e le relative ricadute sul piano dei processi di professionalizzazione della disciplina La riflessione svolta si ...
Questo articolo esamina gli esiti occupazionali dei laureati italiani in Sociologia sulla base dei dati Almalaurea 2011. I risultati scoraggianti che emergono vengono letti nel contesto della recente espansione scolastica e della riforma del 3+2 che hanno creato particolari difficoltà occupazionali alle lauree di stampo generalista. L’articolo presenta tre proposte di riforma per migliorare ...

Articolo rivista - AIS - 2013/1

Luciano Adriana

Professione sociologo: c’è un futuro per i laureati in Sociologia?


L’articolo prende le mosse dai dati sulle difficoltà occupazionali dei laureati italiani nell’area delle scienze sociali, in particolare di quelli in Sociologia, che si presentano sul mercato del lavoro, privi di un’identità professionale precisa. Il problema chiama in causa il ruolo dell’università nel nostro paese, soprattutto, ne mette in discussione ...

Articolo rivista - AIS - 2014/4

Dettori Maria

Quale futuro per la professione del sociologo?


Profondi cambiamenti, nell’ambito organizzativo delle università italiane dovuti al DM 270 del 2004, accompagnati dalle Direttive e Raccomandazioni approvate a livello europeo comunitario sulla costituzione del Quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente, e dall’approvazione della Legge 4 del 2013 sulle professioni non incardinate negli Ordini professionali, ...